Il ritorno della primavera coincide con la voglia di rinnovare anche la casa. Una delle attività più frequenti è ridipingere le pareti e i plafoni.

La cosa più difficile sarà scegliere il colore! C’è chi sceglie il classico bianco, chi opta per una casa tutta colorata, chi segue i dettami della cromoterapia…E per quelli che vorrebbero un preciso colore di cui non conoscono il nome presto verrà in aiuto la tecnologia: lo sapete che uno studente taiwanese di industrial design ha progettato un dispositivo, Color Elite, capace di identificare automaticamente il colore di oggetti e superfici?? 

Qualunque sia il colore di vostra scelta, se per ottenerlo dovete mischiare diverse tonalità, ricordate che quando si aggiunge una pochino di bianco si ottiene un colore finale più chiaro, invece blu e nero intensificano e scuriscono, il marrone scurisce solo leggermente, il giallo dona brillantezza ai colori smorti e infine il rosso da un tono rosato ai colori chiari e violaceo a quelli scuri. 

Il tipo di pittura? I colori a tempera una volta asciugati si schiariscono sempre mentre gli smalti ad acqua e quelli sintetici invece mantengono la stessa colorazione presente sulla confezione. E ricordate che se la pittura che state per utilizzare è già stata aperta, quello che rimane deve essere filtrato attraverso un telo di nylon teso sull’apertura del secchio! 

Se poi scegliete di usare il pennello per dipingere e ne avete comprato uno nuovo, prima di usarlo tenetelo a bagno in acqua per qualche ora e poi sciacquatelo in acqua corrente.
Se si utilizza il pennello per pittura a solvente (smalti), dopo averlo lavato e lasciato asciugare, è bene immergerlo per mezz’ora nel diluente e strizzarlo. Il pennello va intinto nella pittura solo fino a metà delle setole e non bisogna mai lasciare pennelli esposti all’aria: immergeteli in acqua se state usando pittura ad acqua o nel diluente se state utilizzando uno smalto. 

Pittura e pennelli pronti… e poi che si fa?? Qualche altro consiglio in arrivo la prossima settimana! Tornate a visitare il blog di Casa Bricocenter 😉
Ma intanto… conoscevate già questi trucchetti? Se ne avete di vostri personalissimi e originali… raccontateceli mostrandoci qualche vostro lavoro nella sezione Fatto da voi, oppure spiegateci come utilizzarli in un tutorial da caricare in Come Fare!

Annunci